Sono Jeep Wrangler e vanno bene per il traino - Guida 2022

0
14
Fonte: pexels.com

Ecco un'auto, che è diventata da tempo un'icona della guida fuoristrada e un sinonimo di ogni SUV, vero o solo aspirante. È quello che vedi nella maggior parte dei programmi televisivi che coinvolgono avventure e guida nella natura selvaggia. Da anni appare in una nuova edizione, più avanzata e più capace della precedente.

Ci sono auto che anche chi non segue affatto l'industria automobilistica riconoscerà immediatamente. La Porsche 911 è un esempio di tale icona nelle auto sportive. La seconda è sicuramente la Jeep Wrangler, che ha mantenuto il suo aspetto distintivo per 15 anni in più rispetto a Porsche e che negli ultimi 70 anni è diventata sinonimo di un'intera categoria di auto.

Due parole sulle sue caratteristiche...

Fonte: faricy.com

Sette nervature sulla griglia del radiatore e una firma luminosa distintiva con un'elevata altezza da terra e parafanghi pronunciati sono i marchi di fabbrica di ogni Wrangler. La nuova è disponibile in due varianti di carrozzeria, a tre o cinque porte, ed è spinta da motori altrettanto nuovi e super moderni (se ignoriamo la versione da 3.6 litri della Pentastar che è soprattutto amata dagli americani).

Si tratta di un motore a benzina due litri con turbocompressore e 272 CV, che conosciamo dall'Alfa Giulia Veloce e dalla stessa vettura del noto motore diesel da 2.2 litri e 200 CV. Siamo sicuri che questa versione sarà la più ricercata. Una trasmissione automatica a otto velocità è responsabile di tutte le versioni di powertrain.

A differenza della maggior parte dei SUV, la Jeep Wrangler è davvero progettata per viaggi nella natura, dove non ci sono strade vere. L'hard-core fuoristrada è nel suo sangue e non importa quale versione tu scelga, Sahara o Rubicon, lascerai tutti i truccatori a quattro ruote nella polvere o nel fango. La nuova Wrangler conserva le caratteristiche off-road di riferimento e la vera ciclistica su cui si trova la scocca, ma gli interni hanno apportato una svolta significativa in termini di qualità e funzionalità per essere al passo con i tempi, ma anche di praticità per le attività quotidiane.

Ma poiché la maggior parte dei conducenti sceglie questo veicolo per la sua superpotenza fuoristrada, vogliono sapere se e quanto sono bravi per il traino?

Fonte: headlessnomad.com

Per farla breve, questo veicolo è ideale per il traino.

La classica leva accanto al cambio serve per selezionare una trazione che va dalla 2H (solo trazione posteriore) per asfalto, alla 4H dove Wrangler a seconda delle condizioni trasferisce fino al 50% di potenza alle ruote anteriori, quindi 4H (part-time) che blocca l'azionamento a 4WD permanente in un rapporto di 50-50 e l'ultimo 4L in cui il cambio è inserito per poter uscire dalle condizioni più difficili e superare le salite più ripide.

A pagamento è possibile ottenere un bloccaggio del differenziale che blocca il posteriore e, se lo si desidera, il differenziale anteriore per le situazioni in cui una ruota è in aria o su una superficie scivolosa, quindi una sola ruota su una superficie con l'influenza sarà abbastanza per trainare l'intero veicolo. Il Sahara è un po' più adatto agli ambienti urbani, come si può vedere nelle calzature in cui viene (Pneumatici M+S), mentre il Rubicon è dotato di pneumatici fuoristrada estremi.

Un'altra caratteristica a cui siamo abituati con il Wrangler è la possibilità di rimuovere facilmente la portiera, il tetto e persino i parabrezza pieghevoli in modo da poter godere di un indescrivibile senso di armonia con l'ambiente in cui guidi (ovviamente se non nevica ma guidi su una spiaggia in estate o in montagna). Un Wrangler così nudo è davvero uno spettacolo unico e ricorda sicuramente il suo famoso antenato Willys con il quale l'intera storia della Jeep come marchio iniziò durante la seconda guerra mondiale.

Questo veicolo è trucchi fuoristrada non terminare solo con la grande guida, poiché anche la migliore guida diventa impotente se le ruote perdono il contatto con il suolo. È lì che domina ed è davvero difficile metterlo in una situazione in cui una ruota è in aria. Per tali carichi diagonali e trasversali, la Jeep offre la possibilità di separare il bilanciere sulle ruote anteriori. Dopodiché l'articolazione delle ruote è massima e si ha sempre il terreno “sotto i piedi”. Soprattutto, lo fa in modo così elegante che è sufficiente fermarsi e premere il pulsante "barra oscillante" e attendere il messaggio che la barra del bilanciamento è spenta.

Diverse capacità per diversi modelli

Fonte: carsguide.com.au

Come nel caso di altri veicoli, anche questo ha diversi modelli con diverse capacità di traino. Ad esempio, i modelli a due porte possono raggiungere fino a 2000 libbre, mentre i modelli a quattro porte possono facilmente trainare fino a 3500 libbre. Per saperne di più sulla sua capacità di traino, visitare https://highcountryoffroad.com/jeep-wrangler-towing-capacity/.

Oltre a ciò che è già stato realizzato per poter fare quando si tratta di traino, è possibile acquistare un'attrezzatura da traino aggiuntiva, per aumentarne la capacità. Questo può includere qualsiasi cosa, da barre luminose aggiuntive, interruttori ausiliari, cablaggi, ecc.

Sebbene grande e potente, funziona in modo molto silenzioso e raffinato, mentre le vibrazioni sono ridotte al minimo, e nonostante la carrozzeria pesante e totalmente non aerodinamica, è in grado di muoversi molto svelto e dinamicamente. Anche se da oggi accelerazione standard da circa 10 secondi a 100 km/h non suona come un'impresa particolare in un'auto delle dimensioni e del peso di una Wrangler, sembra estremamente veloce. Una volta che ci si abitua all'inclinazione del corpo e allo sterzo indiretto, può essere abbastanza veloce su una strada asfaltata, ma si adatta comunque molto meglio al ritmo rilassato, sia per le auto che per i passeggeri. Quindi, può essere un'ottima scelta di un'auto anche se non vai fuori strada così spesso.

La Jeep Wrangler è davvero il meglio di questo marchio dedicato ai SUV. Con l'ultimo “aggiornamento”, ha ricevuto la necessaria dose di tecnologia moderna, ma anche di sofisticatezza che ne consentirà un comodo utilizzo anche nelle aree urbane.