Come compilare il tuo profilo LinkedIn per ottenere un lavoro

0
11
Fonte: imprenditore.com

Cerchi lavoro su LinkedIn? Una decisione saggia. LinkedIn è il posto giusto per i professionisti per trovare le migliori offerte di lavoro. E la cosa migliore è che i reclutatori sono quelli che vengono a bussare alla tua porta, non tu. Questa piattaforma combina le funzioni di un curriculum e uno strumento di networking. È nel nome. E i collegamenti che costruisci ti avvicinano al lavoro dei tuoi sogni. I reclutatori perlustrano questa piattaforma tutto il giorno cercando di trovare candidati. Ma alcune persone, non importa quanto siano professionali, non ricevono mai il loro invito. E il motivo è, hai indovinato, un profilo mal mantenuto. Quindi, discutiamo di come compilare il tuo profilo LinkedIn per ottenere un lavoro.

La tua foto

Fonte: yesware.com

LinkedIn è un social media, ma non quello in cui metti foto casuali o foto di un picnic in prima pagina. Sforzati di essere professionale e scegli un'immagine appropriata di te. D'altra parte, sei qui per creare connessioni sociali. Quindi, è preferibile mantenere un aspetto amichevole. Cerca di trovare un equilibrio tra una faccia seria in giacca e cravatta e una persona festaiola. E dovrebbe essere una foto ravvicinata in modo che le tue potenziali connessioni possano avere un'idea di chi stanno parlando.

L'URL del tuo profilo

LinkedIn genera un URL univoco per ogni profilo. Ma non puoi fare affidamento su un algoritmo cieco per renderlo attraente. Ecco perché dovresti cambiare manualmente il codice casuale in esso contenuto in qualcosa di più ordinato. Premi Modifica profilo pubblico e URL a destra del tuo profilo, premi il pulsante della penna e digita il tuo nome e cognome al posto dell'URL. Questo ti fornirà una maniglia del profilo ordinata che puoi inserire nel tuo BIOS con più sicurezza.

Usa parole chiave

Fonte: workitdaily.com

Queste sono le parole rilevanti che i reclutatori cercheranno. Per conoscerli, trova una descrizione del lavoro a cui ti rivolgi e leggila. Ci saranno parole che descrivono la tua posizione. Inseriscili nel tuo riepilogo, titoli e altre voci del tuo profilo. Sii consapevole e non esagerare con le parole chiave, ma falle sembrare organiche nella tua storia. Un altro modo per ottenere parole chiave pertinenti è scorrendo i tuoi concorrenti o persino annunci di lavoro.

Scegli i titoli giusti

Qui è dove descrivi il tuo profilo professionale in modo conciso. Cerca di racchiudere la tua esperienza, le tue capacità e i tuoi obiettivi in ​​una parte leggibile del testo. E non dimenticare di aromatizzarlo con le parole chiave.

Lucida il tuo riassunto

Fonte: europa.eu

Le persone di solito cercano di stipare l'intera storia della loro vita nella sezione di riepilogo. Non farlo. I reclutatori hanno una capacità di attenzione molto breve e dovresti rendertene conto. Usa questa sezione per elencare le tue esperienze, anni di lavoro, abilità e risultati. Questo è anche un buon posto per scrivere ciò che ti appassiona.

Ad esempio, amo scrivere e posso passare ore a leggere i miei testi, cercando come migliorarli ancora di più. Scrivi le tue voci anche in prima persona, dal momento che parlare di te in terza persona può sembrare troppo altezzoso.

Se il compito di scrivere un riassunto equilibrato ti sembra scoraggiante, prendi in considerazione l'assunzione di uno scrittore di curriculum professionale presso Incentivo alla carriera. Queste persone sanno come compilare il tuo profilo LinkedIn per il miglior risultato.

Le tue capacità

LinkedIn ti offre una sezione delle competenze che può contenere un massimo di 50 voci. Non esitate a riempirli tutti! Citare ogni abilità rilevante hai e non aver paura di mettere insieme abilità simili. Ciò che è importante è che dovresti concentrarti sulle tue abilità difficili. Perché le soft skill sono qualcosa di molto vago e possono essere attribuite a qualsiasi persona. In questa fase, i reclutatori cercheranno invece le tue abilità difficili. Quali linguaggi di programmazione conosci, con quale software puoi lavorare, ecc.

Inoltre, non dimenticare di menzionare tutte le lingue parlate che conosci. Anche se sei un principiante in giapponese, annotalo anche nel tuo profilo.

I tuoi successi

Questa sezione è molto importante perché mostrerà ai tuoi potenziali datori di lavoro quanto bene hai risolto diversi compiti in passato. Metti le cose specifiche che hai raggiunto durante il tuo lavoro e in che tempo.

Il tuo portfolio

Infine, mostra la tua professionalità con cose tangenziali che potrebbero fungere da portafoglio. Se sei un designer 3D, metti alcune immagini e link ai tuoi lavori 3D per dare ai recruiter una visione dei prodotti del tuo lavoro.

Sostieni le tue affermazioni con le certificazioni e altri documenti che potresti aver ricevuto durante l'istruzione aggiuntiva che hai seguito.

Chiedi consigli

Probabilmente hai amici su LinkedIn, quindi invitali ad aiutarti a perfezionare il tuo profilo. Chiedi loro di farti una raccomandazione e fai lo stesso per i loro profili.

Partecipa alla comunità

Fonte: unsplash.com

E l'ultima, ma non meno importante, cosa che dovresti fare al tuo profilo è fornirgli qualche attività. Visita la tua pagina almeno una volta al giorno e scrivi post rilevanti per la tua area di competenza, condividi approfondimenti o partecipa a discussioni sotto i post di altri professionisti. Questo è il modo in cui le persone vedono che sei vivo e stai respirando. Metti anche alcuni interessi nel tuo profilo. Soprattutto se il punto di tuo interesse è un'azienda in cui stai cercando di entrare a far parte.

Linea di fondo

Hai tutto ciò di cui hai bisogno ora per costruire il tuo profilo LinkedIn nel tuo marchio personale. Se fai tutto bene, le offerte di lavoro ti pioveranno addosso da tutte le direzioni. Non tutti saranno la tua tazza di tè, ovviamente. Ma ognuno sarà un'opportunità per adattare il tuo profilo alle esigenze del lavoro dei tuoi sogni. Nel frattempo, fai crescere la tua rete, partecipa alle discussioni e impara nuove cose che LinkedIn ha da offrire nel suo centro di apprendimento. E se ottieni il lavoro che stavi cercando, non abbandonare il tuo profilo in nessun caso. Rimani attivo e manterrai il tuo marchio professionale al top.